Trattamenti viso

Trattamenti viso manuali

Tutta l’esperienza e la professionalità al servizio di viso, collo e décolleté con trattamenti anti age specifici personalizzati.
Una sapiente manualità, la sinergia di tecnologie evolute e prodotti di alta qualità a base di principi attivi per trattare con successo e in modo non invasivo gli inestetismi tra cui rughe, perdita di tono e elasticità, acne, esiti cicatriziali, rossore localizzato e regalare al tuo viso compattezza, luminosità e una pelle levigata, un aspetto più giovane.

Trattamenti Viso

  • Rassodamento effetto lifting con laluronico
  • Attenuazione segni del tempo, idratazione profonda, effetto lifting
  • Liftante rimodellante con effetto riempitivo a idratazione profonda
  • Macchie cutanee viso, collo, décolleté
  • Microdermoabrasione con vitamina C
  • Rigenerante con acido glicolico
  • Pulizia viso
  • Specifico pelle sensibile, couperose
  • Specifico pelli miste-acneiche

Pulizia del viso

La pulizia del viso è considerata nel campo estetico il trattamento di base e serve a rimuovere dalla superficie cutanea le impurità, le cellule morte (le lamelle cornee in via di desquamazione) ed i punti neri (comedoni).
Alcuni fattori potenziano l’effetto cosmetico:

  • l’umidità, perché macera lo strato corneo (la parte esterna della cute) provocando la dilatazione dei pori.
  • l’aumento della temperatura cutanea, perché diminuisce la viscosità del sebo e quindi facilita la rimozione dei comedoni (punti neri).
  • la vasodilatazione, perché stimola l’ossigenazione dei tessuti.

Peeling - scrub

Lo scrub è un trattamento molto utile alla pelle, sia del viso che del corpo, in quanto aiuta ad eliminare le cellule morte che si sono depositate sulla sua superficie e che con l’andare del tempo l’hanno resa dura, “crespa” ed anche spenta.
Il trattamento consiste nel massaggiare delicatamente la pelle con prodotti che contengano all’interno delle particelle “abrasive” che, a contatto con essa, riescano a rimuovere le cellule morte levigando l’epidermide e donandole luminosità.
Come se non bastasse, questo metodo permette di riattivare il microcircolo e coadiuva la fuoriuscita dei comedoni.
Effettuare scrub periodici risulta essere molto utile d’inverno poiché la pelle (principalmente del viso) è continuamente esposta ad agenti atmosferici e a smog, che trasformano la faccia da porcellana a carta crespa, ma anche e soprattutto d’estate, quando il corpo si scopre di più e lascia intravvedere tutti i difettucci.
Bisogna tenere sempre presente che l’esfoliazione è fondamentale per preparare la pelle a ricevere meglio il sole ma anche i trattamenti di bellezza, nonché in generale, aiuta l’epidermide ad assorbire meglio creme ed oli profumati, lo “scrubbing” inoltre previene inesteti-smi come i peli incarniti e, soprattutto, permette alla pelle di rigenerarsi e di essere sempre morbida ed elastica.

Idratante restitutivo

L’epidermide, con l’avanzare dell’età, tende ad assottigliarsi progressivamente perdendo la sua elasticità a causa della diminuzione della capacità di proliferazione delle cellule mentre l’idratazione dello strato corneo diventa scarsa.
Quando la superficie cutanea è disidratata, oltre all’aspetto spento e ruvido può facilmente irritarsi, arrossarsi e dare origine anche a vere patologie.
È importante e fondamentale mantenere il giusto grado di idratazione per migliorare e conservare un aspetto sano e gradevole, ma soprattutto per influenzare positivamente gli strati più profondi. L’idratazione della superficie epidermica può essere influenzata, modificata e corretta con l’utilizzo di cosmetici appositamente formulati.

Sebo-equilibrante

Il più importante sintomo che caratterizza la pelle impura e seborroica è l’eccessiva secrezione di sebo. Normalmente si manifesta nel periodo dell’adolescenza, interessa entrambi i sessi e nella maggior parte dei casi si risolve spontaneamente verso i 25 anni. Può interessare solo il viso, ma essere presente nei casi più gravi anche in altri distretti: il dorso, il décolleté, più raramente gli arti e le natiche. L’acne volgare, tipica dell’età giovanile, colpisce il follicolo pilo-sebaceo che secerne il sebo sotto il controllo del sistema endocrino (in particolare degli androgeni). Ad una alterata ed eccessiva produzione di sebo si aggiungono altri fattori che favoriscono l’aggravamento del quadro clinico e l’instaurarsi di fenomeni a carattere infiammatorio (papule – pustole).
Lo scopo di queste trattamenti è quello di:

  • normalizzare l’eccessiva secrezione sebacea
  • eliminare i fenomeni infiammatori
  • prevenire ed attenuare gli eventuali esiti cicatriziali post- acneici

Pelli sensibili

Le pelli sensibili, delicate con tendenza all’arrossamento ed alla couperose sono di frequente riscontro nel settore estetico.
La cute può presentare un semplice arrossamento o fenomeni di eritrosi (condizione permanente e prolungata di arrossamento ed eritema) e la dilatazione di piccoli vasi sanguigni. Queste manifestazioni sono più frequentemente localizzate sulle gote, ma possono estendersi alle ali del naso, al collo e al décolleté. È importante per ottimizzare i risultati una costante applicazione quotidiana domiciliare dei cosmetici specifici ad azione disarrossante e protettiva.
È importante ancora sottolineare che i cosmetici per pelli sensibili ed arrossate contengono principi attivi che agiscono con due meccanismi sinergici:

  • prevenire ed attenuare l’arrossamento e la vasodilatazione attraverso meccanismi d’azione capillaro-protettivi.
  • creare un film protettivo che attenui i danni derivanti dalle aggressioni esterne.

Nutriente antietà

Nella società attuale l’essere esteticamente gradevoli e di aspetto giovanile è un fattore importante: può aiutare nelle relazioni, sia nell’ambiente
di lavoro che in privato. Sono perciò sempre più numerose le proposte di trattamento cosmetico/estetico studiate per prevenire ed attenuare l’invecchiamento cutaneo.
Il fenomeno è caratterizzato dalla minore capacità dei tessuti di rigenerarsi, che si evidenzia nell’epidermide (la parte più esterna della pelle) con un generale assottigliamento ed una minore idratazione. Molti sono i fattori interni ed esterni che contribuiscono ad aggravare questa situazione. Tra i fattori esterni più importanti si sottolinea il danno alla cute derivante da eccessive esposizioni alle radiazioni solari o UVA artificiali.

Rigenerante acido glicolico

L’acido glicolico (un alfa-idrossi-acido – AHA), applicato sulla cute, scioglie i legami tra le cellule dello strato corneo, cioè il primo strato dell’epidermide, e svolge un’azione a livello del derma, dove stimola la neosintesi delle fibre collagene ed elastiche.
Gli effetti dell’acido glicolico sulla struttura e funzione della cute dipendono da numerosi fattori tra cui la concentrazione usata, il veicolo, il tempo di esposizione ed il tipo di pelle su cui viene applicato. L’azione varia anche in relazione alla zona cutanea da trattare: nelle aree ricche di ghiandole sebacee, ad esempio l’effetto è maggiore.
Allo stato attuale l’acido glicolico trova impiego in una vasta gamma di inestetismi. Negli stati ipercheratosici cutanei, come nel caso di cute secca, la sua azione è in grado di determinare una netta diminuzione dello spessore dello strato corneo. Nell’acne, l’utilizzazione di acido glicolico permette di ottenere brillanti risultati, in particolare nelle forme comedoniche. L’acido glicolico gioca inoltre un ruolo importante nel ridurre le manifestazioni cutanee dell’invecchiamento e del fotoinvecchiamento. In particolare, riducendo lo spessore dello strato corneo, contribuisce ad una riduzione delle rughe sottili. Inoltre esso svolge un’attività umettante, con conseguente miglioramento dello stato di idratazione cutanea.
L’acido glicolico è il primo della serie degli alfa-idrossi-acidi. Gli alfa-idrossi-acidi (AHA) costituiscono un gruppo di acidi organici che si trovano allo stato naturale in molti tipi di frutta ed alimenti. Tra questi, oltre l’acido glicolico presente nella canna da zucchero, si citano l’acido malico estratto dalle mele, l’acido tartarico dall’uva, l’acido piruvico e citrico dall’arancio e pompelmo.

Trattamenti viso tecnologie

Radiofrequenza

La radiofrequenza è un trattamento di estetica, solitamente praticata per contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo e gli inestetismi del viso in generale.
Il principio della radiofrequenza è il calore. Viene indotto uno shock termico negli strati più profondi della pelle per innescare una risposta rigenerativa da parte dell’organismo.
L’attivazione di diversi meccanismi cellulari dà come risultato una distensione delle rughe superficiali ed un miglioramento generale della qualità della pelle.
L’effetto di miglioramento è già visibile alla fine della prima seduta di trattamento e, grazie alla stimolazione prodotta, i miglioramenti proseguono nei giorni successivi grazie alla contrazione delle fibre di collagene; per questo motivo la radiofrequenza viene considerata un’applicazione ad “effetto flash”.
L’effetto profondo della radiofrequenza, invece, riguarda la produzione di nuovo collagene e si realizza solitamente dopo diverse settimane dall’inizio del trattamento.
La radiofrequenza è indicata principalmente per l’attenuazione delle rughe, il ripristino del tono cutaneo, la stimolazione del circolo linfatico, l’effetto lifting è uno dei più apprezzati. La contrazione del collagene, che avviene tramite l’azione del calore a diversi livelli di profondità, provoca un accorciamento e un rigonfiamento di circa il 30% delle fibre, col risultato di rimodellare la zona trattata.
La tonificazione tissutale e muscolare, generate dalla radiofrequenza, sono evidenti già dalla prima applicazione, sia sulla pelle.
La radiofrequenza, se fatta in modo professionale, è un ottimo trattamento per migliorare la qualità e l’elasticità della cute: non è invasivo né doloroso, ha un’efficacia sia immediata che a lungo termine e ha effetti positivi su diverse tipologie di inestetismi, compresi quelli legati all’età.

Peeling al diamante

Il peeling al diamante è utilizzato soprattutto laddove le pelli sono molto spesse e con problemi di acne e cisti. In pratica un aspiratore è collegato tramite un tubicino a delle “ciambelle” che hanno un foro al centro e della polvere di diamante (simile a quella delle lime per unghie) lungo i bordi.
La “ciambella passa sulla pelle, la risucchia delicatamente e la polvere di diamante che è molto dura rimuove efficacemente gran parte dello strato corneo superficiale. Il trattamento non è assolutamente doloroso, anzi si ha una bella sensazione di pelle più turgida grazie all’aspirazione drenante. L’effetto levigante è sensazionale, pelle più liscia, via il grigio e le piccole imperfezioni.
Se ripetuto secondo il bisogno ed abbinato ad altri trattamenti riusciremo ad attenuare molto efficacemente piccole rughe e cicatrici, smagliature, imperfezioni, macchie cutanee da iperpigmentazione.

  • Elimina gli strati più superficiali della cute.
  • Stimola e riporta ad uno stato ottimale il turn-over cellulare.
  • Facilita l’eliminazione delle impurità e la rimozione dei comedoni.
  • Leviga la superficie cutanea, attenuando le imperfezioni della pelle (cicatrici, smagliature).
  • Schiarisce le macchie di origine melanica.
  • Attenua la profondità delle rughe.
  • Schiarisce la pelle e la rende luminosa.